domenica 21 agosto 2011

20 agosto 2011

È una giornata tutta da inventare. Ci sono certo mete e appuntamenti ma sono da collocare su uno scacchiere non ben definito. Ci alziamo qualche minuto più tardi. Il parroco di Guadarrama ha chiesto di poter celebrare un'Eucaristia con tutti i gruppi presenti nel Colegio. Così alle ore 8.00 la maggior parte dei giovani con i propri sacerdoti si raduna nella piccola arena posta nel centro sportivo.
La messa diventa il modo, come sempre del resto, per rendere grazie a Dio del dono della vita, della vita nella fede e per quell'esperienza sempre disarmante che è l'accoglienza gratuita. Ringraziamo i volontari e, in modo particolare, Louis il loro responsabile, il sindaco, il direttore del Colegio e il parroco.
Regaliamo loro il tricolore e la maglietta della nostra Diocesi.
Dopo la "nutriente" colazione, condividiamo con gli altri amici del decanato alcune riflessioni sull'esperienza fin qui vissuta. Per la maggior parte dei ragazzi questa è la prima volta che partecipano a una GMG: si sottolinea la fatica, quella fisica e quella di seguire le celebrazioni, si evidenzia come non ci si debba attendere qualcosa di sconvolgente o di straordinario. In tutti è però comune il desiderio che questi giorni lascino un segno e tutti sono consapevoli che Dio non mancherà di far germogliare in ciascuno semi di novità.

3 commenti:

  1. Grazie per il live blogging dalla gmg, è stato bello seguirvi!

    RispondiElimina
  2. Saludos desde Guadarrama de las voluntarias que compartimos la maravillosa experiencia de la JMJ.

    Por favor, si tenéis más fotos colgadlas.

    Un fuerte abrazo

    RispondiElimina
  3. Creo que la señora quiere una foto de grupo de la celebración eucarística en el último día, cuando el micrófono me dijo el nombre del blog, ¿verdad?

    RispondiElimina